Vesuvio DOP Rosato "Ereo" 2023 - Cantine Olivella

Cantine Olivella SKU: OLI.ERE.075.022
Vesuvio DOP Rosato "Ereo" 2019 - Cantine Olivella

Vesuvio DOP Rosato "Ereo" 2023 - Cantine Olivella

Cantine Olivella SKU: OLI.ERE.075.022
Prezzo di listino €15,00
/
Viti a piede franco di piedirosso, guernaccia nera, sciascinoso, coltivate sul Vesuvio a circa 600 metri. Da un blend di queste uve, Cantine Olivella produce il suo vino rosato "Ereo". Rosè accattivante fin dal suo splendido colore è fruttato con note di pesca e arancia candita. Leggero di alcool ma intenso nel sorso fresco.
  • Regione: Campania
  • Vitigno: Piedirosso - Guarnaccia nera - Sciascinoso.
  • Annata: 2023
Imposte incluse. Spedizione calcolata alla cassa.
AVVISAMI QUANDO È DISPONIBILE
Ereo è il rosato di Cantine Olivella, un blend di tre uve tipiche del territorio vesuviano: Il piedirosso, il cui nome deriva dal colore rosso dei pedicelli degli acini che ricorda la tinta della zampa dei colombi diffuso in particolare nella provincia di Napoli. La guarnaccia nera importata dalla Grecia VII secolo A.C., trova subito la sua diffusione sull’isola di Ischia arrivando sul Vesuvio, dove trova la sua massima espressione gustativa e olfattiva grazie alle escursioni termiche e il suolo vulcanico. Lo sciascinoso da sempre confuso con olivella nera per la somiglianza dell’acino che ricorda la forma dell’oliva lo troviamo presente in Campania in particolare nella provincia di Napoli e Caserta.

Categoria: Vino Rosato

Anno: 2023

Produttore: Cantine Olivella

Classificazione: Vesuvio DOP

Forme di allevamento: Spalliera a Guyot

Suolo: Vulcanico

Produzione: 10.000 bt

Tecnica di produzione: La vinificazione di Ereo è condotta esattamente come se fosse un bianco, avviene cioè senza contatto tra vinacce e mosto. La pressatura viene fatta direttamente dal grappolo intero, senza separazione dei raspi né rottura preliminare degli acini. I grappoli vengono sottoposti a cernita prima di essere immessi nella pressa.
La pressatura viene fatta a bassa pressione, ad incrementi crescenti, senza rimescolamento della massa pigiata in modo tale da ridurre l’estrazione di feccia. Il mosto fiore cola naturalmente dagli acini rotti, e viene travasato dolcemente in contenitori
d’acciaio dove, senza bisogno di sedimentare poiché già sufficientemente limpido, fermenta su lieviti naturali, fino alla completa trasformazione, preservando la piena espressività del vino e del territorio..

Gradazione alcolica: 12,50%

Premi e riconoscimenti: in vase di valutazione

Note Degustative: Rosa tenue, al naso è fresco con note di frutta fresca, al palato abbiamo la piacevolezza della freschezza.

Abbinamenti alimentari: Ottimo abbinamento con primi piatti di mare, molluschi e crostacei.

Regione: Campania

Provincia: Napoli

Comune: Sant'Anastasia

Note aggiuntive: contiene solfiti.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.